famiglia

fa||glia
s.f.
2ª metà XIII sec; lat. famĭlĭa(m).


FO
1. insieme di persone unite da un rapporto di parentela o affinità; spec., il nucleo formato dal padre, dalla madre e dai figli, che costituisce l’istituzione sociale di base della società: avere una famiglia numerosa, fare una riunione di famiglia; avere, tenere famiglia, avere moglie e figli a carico | in funz. agg.inv., spec. con riferimento a confezioni industriali di prodotti alimentari o casalinghi, per indicare che rispondono, quantitativamente, ai bisogni di una famiglia media: formato famiglia
2. casata, stirpe: essere di famiglia nobile, discendere da una famiglia illustre, ramo primogenito della famiglia
3. OB il seguito di un personaggio | il personale, la servitù di una casa patrizia
4a. FO estens., insieme di persone legate da un generico vincolo comune, anche ideale: la famiglia europea, l’insieme dei cittadini europei in quanto considerati accomunati da storia e tradizioni comuni | ordine religioso: la famiglia benedettina
4b. FO gruppo spec. di lavoro molto affiatato; azienda gestita in modo paternalistico: questa società è una grande famiglia; sentirsi in famiglia, sentirsi a proprio agio tra determinate persone
5. FO gerg., nel gergo mafioso, raggruppamento immediatamente inferiore alla cosca
6. FO insieme di cose affini
7. TS mus. insieme degli strumenti con timbro analogo ma diversa tessitura: la famiglia degli archi, dei legni, delle percussioni
8. TS bot., zool., biol. categoria sistematica superiore al genere e inferiore all’ordine
9. TS petr. gruppo di rocce con gli stessi componenti essenziali: la famiglia dei graniti
10. TS chim. nella classificazione periodica degli elementi, insieme di elementi compresi in uno stesso gruppo con proprietà affini: famiglia radioattiva
11. TS tipogr. gruppo di caratteri alfabetici in un determinato stile: famiglia dei caratteri bodoniani, famiglia dei caratteri a bastone
12. TS mat. insieme di curve o superfici con proprietà analoghe e caratteristiche comuni: famiglia delle coniche, famiglia delle curve rettificabili
13. TS filol. serie di manoscritti che risalgono a uno stesso capostipite comune

Polirematiche

capo famiglia
loc.s.m. e f.
var. => capofamiglia
casa e famiglia
loc.agg.inv.
CO
di qcn., particolarmente dedito alla famiglia e alla vita domestica
casa famiglia
loc.s.f.
CO
struttura assistenziale costituita da una famiglia di volontari che ospita nella propria casa persone, spec. giovani, disadattate, malate, tossicodipendenti e sim.
di buona famiglia
loc.agg.inv.
CO
di buona condizione sociale: è un ragazzo di buona famiglia
di famiglia
loc.agg.inv.
CO
di persona che viene considerata come un membro della famiglia, pur non essendo un parente: l’amico di mio figlio è ormai di famiglia | di qcs., abituale o caratteristico di una famiglia: vizio di famiglia, tradizioni di famiglia
diritto di famiglia
loc.s.m.
TS dir.
insieme di norme giuridiche che riguardano l’istituto familiare, sia come istituzione sociale, sia come vincolo reciproco tra due o più persone anche indipendentemente dalla convivenza
famiglia allargata
loc.s.f.
TS antrop.
=> famiglia estesa
famiglia coniugale
loc.s.f.
TS sociol.
=> famiglia nucleare
famiglia di codici
loc.s.f.
TS filol.
serie di manoscritti che derivano da un archetipo comune
famiglia di fatto
loc.s.f.
TS sociol.
nucleo costituito da una coppia di persone che convivono more uxorio senza essere sposati
famiglia di lingue
loc.s.f.
TS ling.
=> famiglia linguistica
famiglia di parole
loc.s.f.
TS ling.
=> famiglia lessicale
famiglia estesa
loc.s.f.
TS antrop.
insieme di più famiglie legate genealogicamente, nell’ambito di due o tre generazioni, e che vivono sotto lo stesso tetto
famiglia legittima
loc.s.f.
TS sociol.
f. fondata sul matrimonio
famiglia lessicale
loc.s.f.
TS ling.
insieme di parole con una comune base lessicale o radice (per es. in italiano cavallo, cavallino, accavallare, cavalcioni, cavaliere, ecc., che risalgono a derivati latini, romanzi o italiani del lat. tardo caballus)
famiglia linguistica
loc.s.f.
TS ling.
gruppo di lingue che hanno un’origine comune, risalgono cioè a una lingua madre unica sia storicamente documentata, come nel caso del latino in rapporto alle lingue romanze, sia postulata e parzialmente ricostruita su base comparativa, come nel caso del germanico comune in rapporto alle lingue germaniche e dell’indoeuropeo in rapporto alle lingue indoeuropee
famiglia matriarcale
loc.s.f.
TS antrop.
in sistemi di discendenza matrilineare, famiglia posta sotto l’autorità della discendente femmina più anziana
famiglia monogamica
loc.s.f.
TS antrop.
f. fondata su un unico vincolo matrimoniale
famiglia nucleare
loc.s.f.
TS antrop.
f. costituita dai soli coniugi o da genitori e figli
famiglia patriarcale
loc.s.f.
TS antrop.
in sistemi di discendenza patrilineari, famiglia posta sotto l’autorità del discendente maschio più anziano
famiglia poligamica
loc.s.f.
TS antrop.
f. fondata su più vincoli matrimoniali
famiglia pontificia
loc.s.f.
TS eccl.
complesso di laici ed ecclesiastici facenti parte del corteggio del papa nelle cerimonie, udienze, atti pubblici e sim.
figlio di famiglia
loc.s.m.
BU
f. minorenne, soggetto alla patria potestà | giovane che vive ancora con i genitori
foglio di famiglia
loc.s.m.
TS burocr.
modulo usato nel censimento della popolazione per rilevare i dati di chi vive in famiglia
in famiglia
loc.avv.
loc.agg.inv. CO
1. loc.avv., all’interno della famiglia o, estens., di un gruppo ristretto di persone: tutto si risolve in famiglia; fare le cose in famiglia, affrontare questioni delicate senza renderle pubbliche
2. loc.agg.inv., semplice e informale: un incontro, una sera, una cena in famiglia
lavare i panni sporchi in famiglia
loc.v.
CO
risolvere le questioni delicate o spiacevoli all'interno dell'ambiente in cui sono sorte, senza renderle pubbliche
madre di famiglia
loc.s.f.
CO
donna che si occupa dei figli e della casa | donna sposata con figli
maltrattamenti in famiglia
loc.s.m.
TS dir.
delitto consistente nel comportamento di chi, in modo abituale e deliberato, sottopone ad atti lesivi dell’integrità fisica, della libertà o della dignità una persona della propria famiglia, un minore di anni quattordici o una persona sottoposta alla propria autorità o a lui affidata.
mettere su famiglia
loc.v.
CO
sposarsi, formarsi una famiglia
nome di famiglia
loc.s.m.
CO
cognome
padre di famiglia
loc.s.m.
CO
uomo con moglie e figli, spec. a suo carico
patto di famiglia
loc.s.m.
TS stor.
accordo concluso fra regnanti per garantirsi aiuto reciproco in caso di aggressione nemica, spec. con riferimento ai trattati che, nel Settecento, furono stipulati fra i vari rami della famiglia dei Borboni regnanti su troni diversi
psicoterapia della famiglia
loc.s.f.
TS psic.
p. di gruppo condotta all’interno di un nucleo familiare nel quale un membro è individuato come malato ma nel quale spesso anche altri sono più o meno disturbati, ed è finalizzata a creare un nuovo modo di relazionarsi tra i membri della famiglia o a migliorare l’adattamento all’ambiente
ricordo di famiglia
loc.s.m.
CO
oggetto di valore soprattutto affettivo, appartenuto a un membro della propria famiglia: quel vecchio quadro è un ricordo di famiglia.
Sacra Famiglia
loc.s.f.
CO
spec. in raffigurazioni iconografiche, Gesù, Giuseppe e Maria
stato di famiglia
loc.s.m.
TS burocr.
documento comprovante la composizione di un nucleo familiare
terapia della famiglia
loc.s.f.
TS psic.
=> psicoterapia della famiglia
tomba di famiglia
loc.s.f.
CO
cappella mortuaria
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.