farinaccio

fa|ri|nàc|cio
s.m.
av. 1597;


1. TS alim. spec. al pl., avanzi della farina usata nella lavorazione del pane e della pasta, con cui si fanno pastoni per animali | TS agr. farina risultante dalla seconda sbramatura del riso, impiegata in zootecnia
2. TS bot.com. fungo commestibile (Amanita ovoidea) con cappello grigiastro, simile all’ovolo
3. TS bot.com. pianta erbacea del genere Chenopodio (Chenopodium album) coltivata in America e in Asia, dai cui semi si ricava una farina usata per fare focacce e mangimi per animali
4. TS bot.com. piccolo albero del genere Sorbo (Sorbus aria) con fusto cilindrico, foglie lunghe e ovali, fiori bianchi, frutti rossi eduli con polpa dolciastra
5. OB legno ridotto in polvere dai tarli
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.