farmaco

fàr|ma|co
s.m.
1585; dal gr. phármakon "droga (benefica o malefica)".


 AU 

1. CO sostanza sintetica o naturale con effetti benefici nella cura delle malattie, mediante un’azione chimica o fisica: un farmaco efficace, prescrivere farmaci | OB sostanza anche tossica in grado di provocare determinate reazioni nell’organismo
2. CO fig., cura, rimedio


Polirematiche

farmaco generico
loc.s.m.
TS farm.
f. costituito da un principio attivo il cui brevetto è scaduto e che può essere immesso sul mercato non più come specialità medicinale con propria denominazione, ma con la denominazione comune e a un prezzo contenuto
farmaco orfano
loc.s.m.
TS farm.
f. efficace nel trattamento di malattie rare ma non immesso sul mercato in quanto ritenuto non rimunerativo rispetto al rapporto tra costi di produzione e quantità domandata
farmaco salvavita
loc.s.m.
TS farm.
ciascuno dei medicinali ritenuti indispensabili per la cura di gravi malattie
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.