fenomeno

fe||me|no
s.m.
av. 1642; dal lat. tardo phaenŏmĕno(n), dal gr. phainómenon “che appare”, propr. p.pres. nt. di phaínomai “appaio”.


1a. TS scient. fatto, evento naturale o provocato che può essere oggetto di osservazione e di studio: fenomeno naturale, fisico; fenomeno tellurico, meteorologico
1b. TS filos. ciò che appare, ciò che si manifesta all’esperienza sensibile e che si contrappone alla realtà oggettiva e intelligibile
2. FO fatto, caso, evento di notevole entità e rilevanza: fenomeno storico, sociale; il fenomeno dell’immigrazione | funziona da aggettivogeno, con riferimento a persone o cose di grande notorietà che segnano, positivamente o negativamente, un’epoca, una moda, una tendenza: il fenomeno Maradona, il fenomeno mafia
3. FO fig., colloq., persona o cosa eccezionale, che suscita meraviglia e ammirazione: al piano è un fenomeno, ha una macchina che è un fenomeno | scherz., persona strana, curiosa, bizzarra: che fenomeno il tuo amico!, sei proprio un fenomeno!

Polirematiche

fenomeno da baraccone
loc.s.m.
CO
animale o persona che, a causa delle sue anomalie fisiche, era esposta in pubblico in fiere, circhi e sim. | scherz., persona con caratteristiche particolari, che suscita curiosità e divertimento.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità