figliolo

fi|gliò|lo
s.m.
2ª metà XII sec; lat. filĭŏlu(m), v. anche figlio.

CO
1a. spec. con connotazione affettuosa: figlio: ha due bei figlioli, il mio figliolo
1b. per anton., con iniz. maiusc., la seconda persona della Trinità, Gesù Cristo
2. CO estens., ragazzo, giovane: è un caro figliolo!, un bel figliolo | nel linguaggio ecclesiastico, spec. come appellativo affettuoso rivolto da un sacerdote ai fedeli: carissimi figlioli

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.