1fine

|ne
s.f. e m.
960 nell'accez. 6; lat. fīne(m), di orig. incerta; nell’accez. 5 per il cambio di genere cfr. gr. télos.


FO
1. s.f., momento in cui qcs. finisce, conclusione: la fine della giornata, della settimana, dell’anno, dal principio alla fine, alla fine del mese; buona fine e miglior principio, augurio che ci si scambia la notte di capodanno | in unione con sostantivi indicanti periodi di tempo o eventi processuali, indica parte terminale: il fine Settecento; una bella gita di fine estate, a fine settembre; anche con valore aggettivale: un abito fine Ottocento | punto in cui qcs. ha termine: c’è uno stagno alla fine del sentiero, la fine della galleria, stare alla fine del corteo | chiusa di un’opera letteraria: rileggere la fine di un romanzo; finale di uno spettacolo cinematografico, teatrale e sim.: quel film ha una fine strappalacrime; fine, indicazione posta al termine di una pellicola, di una narrazione, ecc.
2. s.f., fig., morte: fare una fine cristiana, sento che la mia fine è vicina
3. s.f., fig., caduta, crollo di uno stato, di una potenza, di una dinastia e sim.: la fine dell’Impero Romano; rovina: è la fine, è l’inizio della fine
4. s.m. e f., risultato conclusivo, esito: avere buon fine; fare una bella, una brutta, una cattiva fine; colloq., che fine hai fatto?, dove sei finito, che ti è capitato?; che fine ha fatto il mio cappello?, dov’è?
5. s.m., ciò che si intende ottenere o fare; scopo, intenzione: valutare i mezzi e i fini, avere fini disonesti, perseguire un nobile fine; il fine ultimo, lo scopo finale
6a. s.m. OB confine
6b. s.m. OB LE fig., limite, freno
7. s.f. OB quietanza

Polirematiche

a fin che
loc.cong.
BU
var. => affinché
a fin di bene
loc.avv.
CO
con buone intenzioni, cercando di fare il bene: agire a fin di bene; ha mentito, ma a fin di bene
a fin di male
loc.avv.
CO
con cattive intenzioni, in modo da recar danno: agire a fin di male
al fine
loc.avv.
var. => alfine
al fine di
loc.cong.
CO
con valore finale, allo scopo di, per: fare domanda al fine di ottenere un rimborso
alla fin fine
loc.avv.
CO
in fin dei conti, in fondo: alla fin fine, si tratta di aspettare qualche giorno
alla fine
loc.avv.
CO
1. dopo tanto tempo, finalmente: alla fine ce l’hai fatta, alla fine ha telefonato
2. al momento conclusivo: questo si vedrà alla fine
3. in fin dei conti, tutto sommato: alla fine mi conviene fare così
alla fine dei conti
loc.avv.
CO
in fin dei conti
alla fine della fiera
loc.avv.
CO
in fin dei conti
andare a buon fine
loc.v.
CO
di qcs., riuscire bene, giungere a felice conclusione: l’affare è andato a buon fine
buon fine
loc.s.m.
TS comm.
regolare adempimento di un’obbligazione
complemento di fine
loc.s.m.
TS gramm.
quello che indica il fine per cui si fa o avviene qcs.
condurre a buon fine
loc.v.
CO
condurre in porto
eterogenesi dei fini
loc.s.f.
TS filos.
principio secondo cui le azioni umane possono portare al conseguimento di fini diversi da quelli prefissati.
fare la fine del topo
loc.v.
CO
restare intrappolato e morire, spec. soffocato
fine a se stesso
loc.agg.inv.
CO
non subordinato ad altri scopi: tentativo fine a se stesso, la virtù è fine a se stessa
fine corsa
loc.s.m.inv.
var. => finecorsa
fine del mondo
loc.s.f.
CO
1. catastrofe, disastro irreparabile: ieri è successa la fine del mondo, non è la fine del mondo se non parti stasera
2. cosa o persona eccezionale, fuori del comune: il tuo amico è la fine del mondo, quel disco è proprio la fine del mondo
fine mese
loc.s.m.inv.
CO
i giorni finali del mese, intorno al 27, data tradizionale di pagamento degli stipendi: i soldi te li restituisco a fine mese
fine settimana
loc.s.m.inv.
CO
i giorni di sabato e domenica, in quanto non lavorativi e disponibili per lo svago: andare al mare per il fine settimana, ci sentiamo nel fine settimana
fine stagione
loc.s.f.
CO
periodo dell’anno in cui cessa un’attività turistica o in cui un’attività commerciale svende gli articoli della stagione che si è appena conclusa: gli impianti sciistici chiudono a fine stagione; saldi, occasioni di fine stagione
fine ultimo
loc.s.m.
BU
vero scopo che si intende raggiungere | per anton., Dio
in fin dei conti
loc.avv.
CO
tutto considerato, in fondo: in fin dei conti, le cose non sono andate male
in fin di vita
loc.agg.inv.
CO
loc.avv. CO che sta per morire, agonizzante: essere in fin di vita, una persona in fin di vita, ridurre qcn. in fin di vita
in fine
loc.avv.
BU
var. => infine.
lieto fine
loc.s.m.
CO
finale allegro, positivo e risolutivo delle vicende narrate in un romanzo, un film e sim.: una storia a lieto fine
mandare a buon fine
loc.v.
CO
far sì che qcs. riesca bene, che abbia successo: mandare a buon fine un’impresa, un tentativo
mettere fine
loc.v.
CO
far terminare: mettere fine a un progetto, a un sogno
mettere la parola fine
loc.v.
CO
far terminare definitivamente: mettere la parola fine a una relazione
porre fine
loc.v.
CO
terminare: porre fine a un lavoro
regno dei fini
loc.s.m.
TS filos.
nella dottrina kantiana, la comunità ideale degli esseri ragionevoli in quanto obbediscono unicamente alla legge della ragione
salvo buon fine
loc.avv.
TS comm.
con riserva o impegno di annullare l’operazione qualora non avessero luogo le normali conseguenze favorevoli (abbr. s.b.f.); accreditare una cambiale salvo buon fine, riservandosi di annullare l’accreditamento se il debitore non paga alla scadenza
senza fine
loc.avv.
loc.agg.inv. CO loc.avv., per sempre | loc.agg.inv., eterno: amore senza fine
trattamento di fine rapporto
loc.s.m.
TS dir.lav.
forma di retribuzione differita alla cessazione del rapporto di lavoro (sigla TFR)
vite senza fine
loc.s.f.
TS mecc.
v. di manovra accoppiata a una ruota dentata ad essa ortogonale.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.