fissaggio

fis|sàg|gio
s.m.
1892 nell'accez. 3; cfr. fr. fixage.


1. CO il fissare, il fissarsi e il loro risultato; assestamento di qcs. in una determinata posizione affinché rimanga stabile, fissa, ferma: fissaggio di un pezzo a un altro
2. TS chim. trattamento con cui si rendono inalterabili i colori di un tessuto: fissaggio dei colori
3. TS fotogr. trattamento chimico che si esegue al termine dello sviluppo del materiale esposto e che ha lo scopo di eliminare dall’emulsione sensibile i sali d’argento rimasti inalterati nelle zone non colpite dalla luce e di rendere stabile l’immagine ottenuta
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.