folgorare

fol|go||re
v.intr. e tr.
ca. 1304; lat. fŭlgŭrāre, v. anche 1folgore.


LE
1. v.intr. (avere) lampeggiare: vidi spaventose nubi | torne improvviso il giorno | e folgorando intorno | ir minacciando grandine (Parini) | impers., del fulmine, cadere
2. v.intr. (avere) fig., diffondere una luce vivida, abbagliante: il chiaro lume che sparir fa ’l sole | folgorava d’intorno (Petrarca)
3. v.intr. (avere) muoversi fulmineamente: da onde scese folgorando a Iuba (Dante)
4. v.intr. (avere) OB inveire violentemente
5. v.tr. CO colpire con la folgore, con un fulmine
6. v.tr. CO estens., colpire con una scarica elettrica: è stato folgorato dall’alta tensione
7. v.tr. CO fig., fulminare con lo sguardo: lo ha folgorato con un’occhiata
8. v.tr. CO fig., colpire i sensi, lo spirito, provocando profonda impressione: sono stato folgorato da un’idea geniale
9. v.tr. OB LE illuminare
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.