fradicio

frà|di|cio
agg., s.m.
1563; dal lat. fracĭdu(m) con metatesi, v. anche fracido.


CO
1. agg., marcio, putrefatto: frutto, pesce, uovo; dente fradicio, guasto, cariato | fig., moralmente guasto, corrotto: società fradicia, politico fradicio
2. agg., estens., intriso, inzuppato: terreno fradicio, scarpe fradice, vestito fradicio di sudore; molto umido: i muri sono fradici
3. agg., in funzione rafforzativa: bagnato fradicio, sudato fradicio | ubriaco fradicio, completamente ubriaco, innamorato, geloso fradicio, molto innamorato, gelosissimo
4. s.m., parte guasta spec. di un frutto, marciume: togli via il fradicio dalla mela | fig., degrado morale, corruzione: il fradicio della prima repubblica, nascondere il fradicio, sguazzare nel fradicio
5. s.m. BU terreno inzuppato d’acqua, fanghiglia: c’è un tal fradicio che si scivola facilmente; umidità: il fradicio nuoce alle articolazioni
6. agg. OB annoiato, infastidito
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.