fremere

frè|me|re
v.intr., v.tr.
1ª metà XIV sec; lat. frĕmĕre, di orig. onom.


1. v.intr. (avere) CO essere scosso da un profondo turbamento emotivo o anche da una passione amorosa, ecc.: fremere di sdegno, fremere di rabbia, fremere di gelosia
2. v.intr. (avere) LE di piante, del mare in burrasca e sim., agitarsi rumoreggiando: sorridevi a lui sotto quel tiglio | ch’or con dimesse frondi va fremendo (Foscolo) | di animali, emettere un verso rauco, un ruggito, un nitrito e sim.: non altrimenti fremendo che ’l lion libico (Boccaccio) | BU di motori, rombare
3. v.tr. LE chiedere bramosamente, con ardore: arme, arme freme il forsennato (Tasso)
4. v.tr. LE manifestare, comunicare con slancio o emozione: l’ossa | fremono amor di patria (Foscolo)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.