fucina

fu||na
s.f.
av. 1306; lat. officīna(m) “officina”, var. di opificina, der. di opifex, -icis “artefice”.

CO
1a. CO focolare su cui i fabbri arroventano il ferro da lavorare | estens., officina del fabbro
1b. TS metall. => forgia
2a. CO fig., luogo, ambiente che favorisce la formazione di alte personalità o grandi ingegni; centro propulsore di attività artistiche, culturali e sim.: una fucina di artisti, di poeti, una scuola che è una fucina di scienziati | di qcn.: essere una fucina di idee, avere continuamente nuove idee
2b. CO fig., luogo, ambiente che favorisce il diffondersi di vizi, iniquità e sim.: fucina di calunnie, d’odio
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.