fuga

|ga
s.f.
2ª metà XIII sec; dal lat. fŭga(m), der. di fugĕre “fuggire”, v. anche foga.


1. FO il fuggire: una fuga precipitosa, disordinata, cercare scampo con la fuga; mettersi, volgersi in fuga, fuggire | TS relig. la fuga in Egitto, secondo il racconto evangelico, quella da Betlemme di Giuseppe e Maria con Gesù bambino per evitare la persecuzione di Erode
2. FO evasione: la fuga di un detenuto; macchinare, preparare, tentare la fuga
3a. FO fig., il liberarsi da un ambiente, da una condizione sentita come opprimente: fuga dalla città; fuga dalla realtà, fuga nel sogno
3b. FO fig., il sottrarsi a un obbligo: fuga dalle proprie responsabilità
3c. FO fig., perdita improvvisa di qcs.: fuga delle illusioni, delle speranze
4. CO estens., fuoriuscita rapida e abbondante di un liquido o un gas da una conduttura: una fuga di acqua, una fuga di metano
5. TS sport spec. nel ciclismo, l’azione di uno o più concorrenti che si avvantaggiano sensibilmente rispetto agli altri: tentare una fuga, essere in fuga
6. TS arch. successione di ambienti o elementi architettonici in prospettiva: una fuga di colonne, di archi
7. TS edil. spazio più o meno ampio che, nelle pavimentazioni, divide una piastrella dall’altra
8. TS mus. forma musicale contrappuntistica di struttura complessa, caratterizzata da due o più voci che ripetono, secondo regole precise, lo stesso disegno melodico
9. TS psic. reazione dissociativa in cui l’amnesia determina in un individuo una serie di atti automatici e incoscienti che lo portano ad abbandonare il proprio ambiente

Polirematiche

darsi alla fuga
loc.v.
CO
fuggire
fuga dalla moneta
loc.s.f.
TS econ.
fenomeno che si verifica nelle fasi estreme dell’inflazione, quando il pubblico preferisce il baratto allo scambio monetario
fuga dei cervelli
loc.s.f.
CO
spec. nel linguaggio giornalistico, emigrazione di scienziati, e in genere di intellettuali, verso un paese che offra loro migliori possibilità di lavoro e di ricerca nonché stipendi più alti
fuga di capitali
loc.s.f.
TS econ.
trasferimento di capitali all’estero in vista di impieghi più vantaggiosi e sicuri
fuga di notizie
loc.s.f.
CO
spec. nel linguaggio giornalistico, divulgazione di notizie che sarebbero dovute restare segrete o riservate
fuga di specchi
loc.s.f.
TS ott.
effetto ottico generato da due specchi che si riflettono vicendevolmente
fuga di voti
loc.s.f.
CO
spec. nel linguaggio politico e giornalistico, perdita di voti da parte di un partito o di un candidato a favore di altri
fuga in avanti
loc.s.f.
CO
spec. nel linguaggio politico e giornalistico, tattica o comportamento che consiste nel proporsi mete lontane e spesso irraggiungibili perché non si è in grado di risolvere i problemi immediati.
mettere in fuga
loc.v.
CO
costringere a fuggire, a ritirarsi: mettere in fuga i ladri, il nemico
prendere la fuga
loc.v.
CO
fuggire, scappare
punto di fuga
loc.s.m.
TS geom.
p. ideale nel quale convergono tutte le linee rette che nella realtà sarebbero parallele
velocità di fuga
loc.s.f.
TS astron.
v. minima di un corpo materiale, ad es. un veicolo spaziale, necessaria per allontanarsi indefinitamente da un astro
volgere in fuga
loc.v.
CO
far fuggire: volgere in fuga i nemici
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.