galantuomo

ga|lan|tuò|mo
s.m.
av. 1535; comp. di galante e uomo.


1a. CO persona onesta, leale e di retti principi: essere un vero galantuomo, un comportamento da galantuomo; parola di galantuomo, parola d’onore | anche agg., il Re galantuomo: per anton., Vittorio Emanuele
II 1b. OB appellativo familiare usato per rivolgersi a qcn. di cui non si conosca il nome
2. RE merid., persona di elevata condizione sociale, borghese, in contrapposizione al contadino, alla persona di umile condizione
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità