ganascia

ga||scia
s.f.
sec. XIII; lat. tardo *ganathĭa, der. di ganathus, dal gr. gnáthos “mascella”.


1. AD parte del volto comprendente la mascella e la guancia | TS zool. negli animali e spec. nei quadrupedi, zona del muso delimitata dall’osso mandibolare e comprendente anche la mascella
2. AD estens., ciascuno degli elementi di una morsa, di una tenaglia e sim., che, accostandosi, bloccano una parte in movimento o tengono fermo un oggetto
3. TS mecc. elemento del freno che esercita lo sforzo frenante sull’organo rotante
4. TS ferr. ciascuna delle due piastre d’acciaio usate per unire due tratti di una rotaia
5. TS tecn. tavoletta di legno particolarmente resistente usata per tenere insieme elementi di legno
6. TS tecn. ciascuna delle fiancate di una carrucola
7. TS tess. parte del follone che regola l’altezza del rientro alla follatura

Polirematiche

freno a ganasce
loc.s.m.
TS mecc.
f. costituito da due ganasce che vengono premute contro la superficie interna o esterna del tamburo collegato con la ruota da frenare
lavorare di ganasce
loc.v.
CO
scherz., mangiare avidamente
mangiare a quattro ganasce
loc.v.
CO
1. mangiare molto, con ingordigia
2. fig., arricchirsi con mezzi illeciti a danno di altri o di un bene pubblico
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità