garbuglio

gar||glio
s.m.
av. 1470; der. di garbugliare.


CO
1. viluppo confuso, groviglio: la matassa è diventata tutta un garbuglio; c’era un tal garbuglio di gente che non riuscivo a raggiungere l’uscita; estens., garbuglio di venti: tempesta | anche con rif. a concetti astratti: garbuglio di idee, di sentimenti
2. fig., faccenda intricata: devo risolvere questo garbuglio, creare garbugli
3. OB disordine, sedizione, tumulto
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.