generare

ge|ne||re
v.tr.
1304-08; dal lat. gĕnĕrāre, v. anche genere.

FO
1a. procreare, mettere al mondo: Davide fu generato da Samuele; anche ass.: la capacità della donna di generare, animale che può generare due volte l’anno | estens., di città o nazione, dare i natali a qcn.: Firenze ha generato molti uomini illustri
1b. fig., produrre: la fiamma genera calore
1c. fig., far sorgere, causare: l’imprecisione può generare equivoci, il suo comportamento ha generato sospetti
2. TS mat. formare partendo dal movimento di un punto, di una linea, di una figura piana: generare una retta; generare una figura piana, un solido
3. TS ling. assegnare una descrizione strutturale a un numero potenzialmente infinito di frasi, sia prodotte sia comprese, a partire da un numero finito di regole e costituenti
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.