1gente

gèn|te
s.f.
av. 1250; lat. gĕnte(m), v. anche gens.


FO
1. gli esseri umani nella loro totalità, il genere umano; le persone in generale, gli altri: le chiacchiere della gente, mi piace stare in mezzo alla gente | numero indeterminato di persone: c’era poca gente al convegno, la sala era piena di gente, questa sera abbiamo gente a cena, aspetta a entrare: c’è gente!
2. insieme di persone contraddistinte da una caratteristica comune: gente di campagna, di città, gente di cultura, gente ricca, gente povera; gente di cinema, gente di teatro: attori, registi, scenografi, ecc.; gente di chiesa: i devoti e il clero; gente di toga: i magistrati; gente comune, talora anche spreg., persone senza particolari caratteristiche
3. CO popolo, nazione: la gente francese, italiana, le genti orientali
4. LE stirpe, schiatta; famiglia, ceppo: fuor dell’Egitto uscir l’ebraiche genti (Parini)
5. BU gens: la gente Giulia
6. TS mar. l’equipaggio di una nave; gente di guardia, la parte dell’equipaggio in servizio; gente franca, la parte dell’equipaggio libera dal servizio
7. TS stor. al pl., nella terminologia cristiana antica, pagano, gentile
8. OB truppa, milizia

Polirematiche

apostolo delle genti
loc.s.m.
TS relig.
per anton., san Paolo
consenso delle genti
loc.s.m.
TS filos.
criterio di verità usato dagli antichi filosofi, per cui ciò che è riconosciuto vero da tutti deve essere tale
diritto delle genti
loc.s.m.
TS dir.rom.
=> ius gentium
gente dell’aria
loc.s.f.
TS aer.
l’insieme delle persone addette alla navigazione aerea
gente di bordo
loc.s.f.
TS mar.
i marinai e in genere le persone addette al servizio di una nave.
gente di malaffare
loc.s.f.
CO
gentaglia
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità