geroglifico

ge|ro|g|fi|co
s.m., agg. 
av. 1555; dal lat. tardo hieroglўphĭcu(m), dal gr. hierogluphikós, comp. di hiero- "2gero-" e del tema di glúphō "incido", cfr. la loc. hierogluphikà grámmata "lettere sacre incise".


CO
1. s.m., ciascuno dei segni della scrittura ideografica degli antichi Egizi | agg., costituito da tali segni: caratteri geroglifici
2. s.m., fig., segno, scrittura di difficile lettura; ghirigoro, scarabocchio
3. s.m., fig., linguaggio, discorso di difficile comprensione


Polirematiche

egiziano geroglifico
loc.s.m.
TS ling.
il più antico stadio evolutivo dell’egiziano antico e recente, a cui si sostituì il demotico.
scrittura geroglifica
loc.s.f.
TS ling.
s. basata su geroglifici, usata dagli antichi Egizi
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità