giustapposizione

giu|stap|po|ṣi|zió|ne
s.f.
av. 1855; der. di giustapporre, cfr. sup. lat. positum, con -ione, cfr. fr. juxtaposition.


1. CO il giustapporre e il suo risultato | accostamento di due o più elementi senza che vi sia una fusione, una stretta connessione tra gli stessi: la giustapposizione di colori in un quadro, una giustapposizione di stili | anche fig.: giustapposizione di idee, di concetti
2. TS ling. accostamento di due parole a formare una locuzione compiuta in cui ciascuna di esse conserva la propria autonomia formale, funzionale e semantica
3a. TS gramm. connessione sintattica tra lessemi o proposizioni che non si avvale di nessi coordinanti o subordinanti
3b. TS gramm., ling. => asindeto
4. TS ling. sistema di determinazione morfologica e semantica tipico delle lingue prive di modificazioni flessionali, come ad es. la lingua cinese
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.