grafico

grà|fi|co
agg., s.m.
av. 1600; dal lat. graphĭcu(m), dal gr. graphikós, der. di gráphō "scrivo", v. anche grafia.

AU
1. agg. , che riguarda la grafia, la scrittura: segno grafico
2. agg. , che consiste in un disegno: rappresentazione grafica
3. agg. , che riguarda l’arte, la tecnica della stampa: industria grafica
4. agg. TS inform. che fa parte di un sistema di grafica computerizzata: stampante grafica
5. agg. TS mat. che riguarda rappresentazioni e metodi su costruzioni geometriche
6. agg. TS petr. di struttura di roccia, con cristalli di ortoclasio che presentano all’interno piccolissimi cristalli di quarzo compenetrati con forme e orientazioni che ricordano la scrittura cuneiforme
7. s.m. CO rappresentazione, schema dell’andamento di un fenomeno o di un’attività: il grafico della diminuzione delle nascite
8. s.m. TS mat., stat. rappresentazione grafica di un ente, di un sistema, di un fenomeno, ecc.: grafico di una funzione
9. s.m. CO chi lavora nel settore della grafica, spec. pubblicitaria o editoriale

Polirematiche

acceleratore grafico
loc.s.m.
TS inform.
nei computer, scheda di espansione che, elaborando enormi quantità di dati grafici, serve a migliorare le  prestazioni video di giochi, simulazioni, ecc.
accento grafico
loc.s.m.
TS ling.
segno dell’accento nella scrittura
cliché grafico
loc.s.m.
TS tipogr.
=> cliché a tratto.
costruzione grafica
loc.s.f.
TS geom.
procedimento per la risoluzione di alcuni problemi mediante una costruzione geometrica
grafico a torta
loc.s.m.
TS mat.
g. di forma circolare diviso in due o più spicchi, usato per rappresentare visivamente la ripartizione quantitativa delle parti che costituiscono un insieme unitario.
interfaccia grafica
loc.s.f.
TS inform.
modalità di visualizzazione che permette la comunicazione fra utente e programma attraverso icone contenute in finestre, attivabili con uso di tastiera o dispositivi che evidenziano e selezionano aree di schermo
latinismo grafico
loc.s.m.
TS ling.
vocabolo di una lingua moderna che nella grafia si rifà non solo alla pronunzia reale ma alla grafia latina, come le grafie con h- del verbo avere, nell’ortografia italiana più antica, sopravvissute per esigenze diacritiche nelle forme ha, hanno
parola grafica
loc.s.f.
TS ling.
unità grafica per lo più, ma non sempre, corrispondente alla parola fonologica (così per es. in per lo più alle tre unità grafiche distinguibili graficamente corrisponde un’unica parola fonologica)
rappresentazione grafica
loc.s.f.
1. TS mat. r. mediante un disegno di una funzione in una o più variabili, rispecchiante l’andamento di un fenomeno | il disegno stesso
2. CO estens., r. convenzionale, tramite uno schema o un disegno, dell’evoluzione di un fenomeno nel tempo e nello spazio
segno grafico
loc.s.m.
TS tipogr.
disegno o linea particolare che, all’interno di un testo, contrassegna determinate parole
tavoletta grafica
loc.s.f.
TS tecn.
dispositivo di immissione di dati grafici costituito da un supporto hardware su cui è possibile segnare punti, tracciare linee o delineare figure con una penna ottica a essa collegata
tracciatore di grafici
loc.s.m.
TS inform.
→ plotter
variante grafica
loc.s.f.
TS ling.
ciascuna delle diverse forme di un vocabolo che si differenziano limitatamente alla grafia (ad es. ortodontia rispetto a ortodonzia)
visualizzatore grafico
loc.s.m.
TS elettron.
v. su cui possono essere rappresentati anche diagrammi e figure
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.