gravare

gra||re
v.intr. e tr.
2ª metà XIII sec; dal lat. gravāre, v. anche grave.


1. v.intr. (avere o essere) CO premere, pesare fortemente su qcs. con il proprio peso: l’architrave grava interamente sul muro maestro | fig., costituire un peso morale, una responsabilità anche economica: le responsabilità della famiglia gravano tutte su di me
2. v.intr. (avere o essere) LE fig., rincrescere, dispiacere: men grava e morde | il mal che n’addolora | del tedio che n’affoga (Leopardi)
3. v.tr. CO opprimere imponendo un peso: gravare le spalle di un fardello | fig., affliggere, molestare caricando di responsabilità, di pensieri, ecc.: gravare qcn. di troppe mansioni, un problema irrisolto grava ancora la mia mente
4. v.tr. CO imporre tasse, tributi e sim.: gravare i contribuenti di oneri fiscali
5. v.tr. OB sottoporre a pignoramento un debitore insolvente
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità