guaio

guà|io
s.m.
2ª metà XIII sec; prob. tratto da guai, inteso come pl.


AU 
1a. situazione spiacevole o difficile, per lo più imprevista: essere, finire, cacciarsi, mettersi nei guai, in un brutto guaio, in un mare di guai; cercare guai: comportarsi in modo da attirarsi qcs. di spiacevole o dannoso; passare un guaio, dei guai: attraversare una situazione difficile, problematica
1b. grave incidente, sventura: sapessi che guaio mi è capitato!
1c. con valore attenuato, inconveniente, fastidio: è bel un guaio questo sciopero dei treni
2. danno causato da un’azione sventata: fare, combinare un guaio
3. causa di preoccupazione; problema: ognuno ha i propri guai; quell’uomo è un vero guaio per la moglie
4. OB LE spec. al pl., lamento acuto: quivi sospiri, pianti e alti guai | risonavan per l’aere sanza stelle (Dante)


Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.