ibrido

ì|bri|do
agg., s.m.
av. 1498; der. del lat. hybrida “che proviene da due razze differenti”, con cambio di desinenza.


1. agg. TS biol. di animale o vegetale, prodotto dall’accoppiamento di due specie o varietà diverse | s.m., tale animale o vegetale
2. agg. CO fig., basato su elementi eterogenei e discordanti: stile, ideologismo ibrido; anche s.m.: quell’edificio è un ibrido
3. agg. TS ling. di parola, composta da elementi appartenenti originariamente a lingue diverse (ad es. in it. eterosessuale, omosessuale) | di linguaggio, che mescola insieme vocaboli e locuzioni caratteristici di lingue o parlate o registri differenti; anche s.m.
4. agg. TS chim., fis. di orbitale, che ha subito il processo di ibridizzazione
5. agg. TS metrol. di un sistema di unità di misura, formato da unità appartenenti a sistemi diversi
6. agg., s.m. TS biol. => eterozigote

Polirematiche

ibrido interrazziale
loc.s.m.
TS biol.
animale o vegetale derivato dall’incrocio di individui appartenenti a razze diverse della stessa specie
ibrido interspecifico
loc.s.m.
TS biol.
animale o vegetale derivato dall’incrocio di individui appartenenti a specie diverse.
trazione ibrida
loc.s.f.
TS autom.
t. dovuta a un sistema propulsivo costituito da un motore termico, da una macchina elettrica e da un gruppo di accumulatori
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità