ideale

i|de|à|le
agg., s.m.
av. 1321; dal lat. tardo ideāle(m), v. anche idea.


I. agg. FO
I 1. che dipende o è concepito dal pensiero; che appartiene al mondo spirituale e prescinde dalla realtà materiale: il bello ideale di Platone, visione ideale di qcs. | estens., che esiste solo nella fantasia; prodotto dall’immaginazione: un personaggio, un essere ideale
I 2. che corrisponde a un modello teorico di perfezione assoluta: la città, lo stato ideale; la bellezza ideale; la donna, la moglie, il marito ideale; essere, trovarsi in condizioni ideali; la soluzione ideale
II. s.m. AD
II 1. solo sing., ciò che appartiene al mondo spirituale: la sfera dell’ideale
II 2a. modello perfetto: un ideale di bellezza, di virtù; Manzoni è il mio ideale di scrittore; Carla è il mio ideale di donna
II 2b. solo sing., la cosa migliore, la soluzione più opportuna o più desiderabile: una vacanza è l’ideale per rimettersi in salute
II 3. il complesso dei valori e delle idee che ispirano un individuo o animano un movimento culturale, politico, sociale, ecc.: gli ideali del Risorgimento, della Resistenza; ideale socialista, pacifista, democratico | nobile aspirazione di natura etica o politica; scopo supremo: un ideale irrealizzabile; vivere, lottare, morire per un ideale; un uomo privo di ideali | sogno, desiderio intenso: il mio ideale è una casa in campagna

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità