idrofilo

i|drò|fi|lo
agg., s.m.
1875 nell'accez. 3; comp. di idro- e 1-filo; nell’accez. 3 cfr. lat. scient. Hydrophilus.


1a. agg. TS chim. di materiale o sostanza, che tende ad assorbire acqua
1b. agg. TS chim. di gruppo atomico costituente un dipolo elettrico, che tende a legarsi con acqua | di colloide liofilo, in cui il mezzo disperdente è l’acqua
2. agg. TS bot. di pianta, che vive negli ambienti acquatici
3. s.m. TS entom. coleottero acquatico del genere Idrofilo | con iniz. maiusc., genere della famiglia degli Idrofilidi

Polirematiche

cotone idrofilo
loc.s.m.
CO
c. cardato trattato con procedimenti atti a eliminare le sostanze grasse per conferirgli la capacità di assorbire acqua e soluzioni acquose; bianco e soffice, è di ampio impiego nella cosmetica e nella medicina
idrofilo piceo
loc.s.m.
TS entom.com.
coleottero del genere Idrofilo (Hydrophilus piceus), di grandi dimensioni, presente anche in Italia.
impollinazione idrofila
loc.s.f.
TS bot.
=> idrogamia
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità