illuminazione

il|lu|mi|na|zió|ne
s.f.
sec. XIV nell'accez. 2; dal lat. tardo illuminatiōne(m), v. anche illuminare.

AU
1a. l’illuminare, l’illuminarsi e il loro risultato
1b. la luce che rischiara un oggetto o un luogo: l’illuminazione di quel quadro è insufficiente; illuminazione diretta, indiretta
1c. l’insieme delle apparecchiature e dei mezzi impiegati per illuminare artificialmente un interno o un’area: illuminazione pubblica, elettrica, al neon, a gas, a petrolio
1d. apparato luminoso allestito in occasione di feste, luminaria
2. fig., l’improvviso aprirsi della mente alla comprensione; l’insorgere di un’intuizione o di un’idea: dopo giorni mi è venuta un’illuminazione, hai avuto un’illuminazione?
3. TS st.relig. nell’antica liturgia cristiana, il battesimo in quanto rito che libera l’uomo dalle tenebre e dal male
4. TS fis. => illuminamento

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità