impallidire

im|pal|li||re
v.intr. (essere)
sec. XIV; der. di pallido con 1in- e -ire, cfr. lat. impallescĕre.


1. AD diventare pallido in volto: impallidire per un malore, per la paura, dallo spavento
2. CO fig., turbarsi profondamente, sbigottirsi
3a. CO estens., perdere luminosità o colore: le stelle impallidiscono all’alba
3b. CO fig., perdere d’importanza, attenuarsi: la sua fama comincia a impallidire
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità