impotente

im|po|tèn|te
agg., s.m.
av. 1342; dal lat. impotĕnte(m), v. anche potente.


CO
1. agg., che non ha la forza, la capacità o i mezzi per compiere una data azione: essere impotente a reagire, a ribellarsi; dichiararsi impotente, ammettere la propria incapacità | privo di forze, debole: un vecchio impotente
2. agg., di qcs., incapace di ottenere uno scopo, inefficace: un governo impotente nei confronti della criminalità, una legge impotente
3. agg., fig., di sentimento, passione e sim., che non può sfogarsi o tradursi in azione: odio, ira, rabbia impotente
4. agg., s.m. TS med. che, chi è affetto da impotenza sessuale
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità