inaudito

i|nau||to
agg.
av. 1342; dal lat. inaudītu(m), comp. di in- con valore privat. e auditus, p.pass. di audīre “udire”.


1. LE che non si è mai udito o visto in precedenza; che non si è mai verificato prima: esempio unico e fino allora inaudito (Leopardi)
2. CO fig., incredibile, straordinario: ferocia inaudita, fatto inaudito | anche con uso esclamativo, per manifestare stupore o biasimo per qcs.: costa un milione? I.!
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità