inchinare

in|chi||re
v.tr. e intr.
av. 1294; lat. inclīnāre, comp. di in- “sopra” e clināre “piegare”, v. anche inclinare.


1a. v.tr. CO piegare verso il basso: inchinare la testa, il busto
1b. v.tr. LE fig., rivolgere, dirigere
2. v.tr. LE piegare, assoggettare; rendere umile: il vago spirto ardente | … ogni altezza inchina (Petrarca)
3. v.tr. LE riverire, ossequiare: inchinò l’Innominato (Manzoni)
4. v.intr. LE (avere) piegarsi, cedere: vinto dal sonno, in su l’erba inchinai (Dante) | fig., sottomettersi: quei fe’ segno | ch’i stessi queto ed inchinassi ad esso (Dante)
5. v.intr. BU (avere) lett., fig., avere un’inclinazione per qcs., esservi propenso
6. v.intr. LE (essere) tramontare: già era il sol inchinato al vespro (Boccaccio) | fig., volgere al termine, declinare: molto era inchinata l’ora (Ariosto)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità