incostanza

in|co|stàn|za
s.f.
av. 1348; dal lat. incostăntĭa(m), v. anche costanza.


CO
1. l’essere incostante, tendenza a mutare in continuazione: incostanza del tempo, della stagione, della fortuna
2. volubilità negli affetti, negli interessi, nelle decisioni: incostanza in amore, l’incostanza non gli permette di realizzare nessuno dei suoi progetti | mancanza di perseveranza nel fare le cose: si è sempre applicato allo studio con incostanza
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.