indefinito

in|de|fi||to
agg., s.m.
1294; dal lat. tardo indefinītu(m), v. anche definito; nell’accez. 3 cfr. gr. aparémphatos “non finito”.


CO
1. agg., non definito, indeterminato, spec. per la quantità: grandezza indefinita, serie indefinita, provare un numero indefinito di volte, rinviare qcs. a tempo indefinito | estens., non preciso, vago: sensazione indefinita, idea indefinita
2. agg., non concluso, irrisolto: la questione è ancora indefinita
3. agg. TS gramm. che indica in modo indeterminato o approssimato la quantità o altra modalità di ciò a cui si riferisce | di modo verbale, in cui mancano le desinenze personali (nell’italiano: infinito, gerundio, participio)
4. agg. TS geom. prolungato all’infinito, illimitato: cilindro, cono indefinito
5. agg. TS bot. di ramificazione, i cui assi hanno sviluppo illimitato
6. s.m. CO ciò che non può essere definito o determinato
7. s.m. TS filos. ciò a cui non si possono o non si vogliono porre precisi limiti o confini

Polirematiche

aggettivo indefinito
loc.s.m.
TS gramm.
a. determinativo che indica in modo approssimativo la quantità di ciò a cui si riferisce il nome (per es.: poche persone)
articolo indefinito
loc.s.m.
TS gramm.
non com. => articolo indeterminativo
integrale indefinito
loc.s.m.
TS mat.
primitiva di una funzione tale che la sua derivata sia la funzione stessa.
pronome indefinito
loc.s.m.
TS gramm.
p. che definisce in modo generico le qualità o le quantità, senza indicare il genere (per es.: qualcuno è venuto a cercarti)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità