inerte

i|nèr|te
agg.
1341-42; dal lat. inĕrte(m) “privo di attività, capacità”, comp. di in- con valore privat. e ars, artis “capacità, attività”.


AD
1a. incapace di agire, di operare, spec. per pigrizia, mancanza di iniziativa, di intraprendenza, ecc.: un ragazzo pigro e inerte | che denota inerzia: carattere, temperamento inerte
1b. che trascorre nell’inattività, nell’ozio: giornate inerti
2. estens., fermo, immobile, rigido: un corpo inerte, il braccio pendeva inerte lungo il fianco
3. TS fis. che è in uno stato di inerzia, di quiete
4. TS chim. di elemento o composto chimico, che non reagisce: sostanza inerte; anche s.m.
5. TS edil. di materiale come sabbia, pietrisco e sim., che non subisce trasformazioni chimiche durante la presa; anche s.m., spec. al pl.

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità