inerzia

i|nèr|zia
s.f.
ca. 1470; dal lat. inĕrtĭa(m), v. anche inerte.

CO
1. CO l’essere inerte, stato di totale inattività, di abbandono fisico e mentale dovuto a pigrizia, mancanza di iniziativa, di intraprendenza, ecc.: vivere nell’inerzia, abbandonarsi all’inerzia, scuotersi dall’inerzia; inerzia fisica, mentale; la malattia lo ha costretto per un mese all’inerzia totale
2. TS fis. proprietà di un corpo di mantenere il proprio stato di quiete o di moto uniforme finché non intervengano forze esterne a modificarlo
3. TS med. stasi totale o parziale delle funzioni di un organo: inerzia dell’intestino, della vescica

Polirematiche

coefficiente d’inerzia
loc.s.m.
TS fis.
=> massa inerziale
forza d’inerzia
loc.s.f.
TS fis.
l’insieme delle forze apparenti che determinano un’accelerazione in un sistema non inerziale
inerzia uterina
loc.s.f.
TS med.
scarsa o mancante capacità contrattile dell’utero durante il parto
momento d’inerzia
loc.s.m.
TS fis.
in un corpo puntiforme, grandezza fisica uguale al prodotto della massa del corpo materiale per il quadrato della sua distanza da un asse dato | in un corpo esteso, somma dei momenti d’inerzia dei suoi costituenti puntiformi (simb. J)
per forza d’inerzia
loc.avv.
CO
per abitudine, senza una scelta o una volontà precisa: continuare a fare qcs. per forza d'inerzia.
per inerzia
loc.avv.
CO
per forza d’inerzia.
principio d’inerzia
loc.s.m.
TS fis.
p. che afferma che un corpo non soggetto a forze si muove necessariamente di moto rettilineo uniforme
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità