inesorato

i|ne|ṣo||to
agg.
av. 1828; dal lat. tardo inexorātu(m), comp. di in- con valore privat. ed exoratus, p.pass. di exorāre “vincere con le preghiere”.


LE non placato da preghiere o da suppliche | spietato, inesorabile: inesorato | scoppia il furor dei popoli (Carducci)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità