iniziatore

i|ni|zia||re
s.m., agg.
sec. XIV; dal lat. initiatōre(m), v. anche iniziare.


CO
1. s.m., chi inizia, chi dà inizio a qcs., spec. a una nuova tendenza, una moda, un’ideologia e sim.: essere l’iniziatore di un genere letterario, di una teoria politica
2a. s.m., chi inizia a un culto, a una società segreta e sim., o a una disciplina, a un’arte ecc.: essere l’iniziatore e il maestro di qcn.
2b. s.m., scherz., chi avvia qcn. alle prime esperienze amorose
3. agg. BU iniziatico: rito iniziatore
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità