1intelletto

in|tel|lèt|to
s.m.
av. 1250; dal lat. intellēctu(m), acc. di intellectus, -us, der. di intelligĕre “intendere, comprendere”.

CO
1. capacità, facoltà dello spirito di intendere, ragionare e giudicare, intelligenza: la forza dell’intelletto, offuscare, velare l’intelletto, uomo di scarso, di grande intelletto, essere privo di intelletto
2. estens., persona di notevoli doti intellettuali: essere tra i più grandi intelletti del proprio tempo | il primo, il divino intelletto, Dio
3a. TS filos. facoltà teoretica propria dell’uomo di formulare, scegliere e coordinare i concetti
3b. TS filos. nella filosofia classica, attività intuitiva contrapposta all’attività discorsiva della ragione | nella filosofia moderna, attività analitica contrapposta all’attività sintetica della ragione
4. TS teol. uno dei sette doni dello Spirito Santo
5a. LE OB cognizione, conoscenza: donne c’avete intelletto d’amore (Dante)
5b. LE OB concetto che si intende esprimere, significato: col dir pien d’intelletti dolci et alti (Petrarca)
6. LE OB indole, personalità

Polirematiche

ben dell’intelletto
loc.s.m.
TS relig.
Dio o la visione di Dio | CO scherz., la ragione, il senno: perdere il bene dell’intelletto
intelletto agente
loc.s.m.
TS filos.
=> intelletto attivo
intelletto attivo
loc.s.m.
TS filos.
nella filosofia aristotelica, facoltà che rende intelligibili in atto le idee presenti in potenza nelle immagini sensibili
intelletto passivo
loc.s.m.
TS filos.
=> intelletto possibile
intelletto possibile
loc.s.m.
TS filos.
nella filosofia aristotelica, facoltà che accoglie le idee rese intelligibili dall’intelletto attivo
intelletto potenziale
loc.s.m.
TS filos.
=> intelletto possibile
intelletto pratico
loc.s.m.
TS filos.
l’attività teoretica in quanto finalizzata all’azione
intelletto speculativo
loc.s.m.
TS filos.
l’attività teoretica in quanto volta alla pura conoscenza e alla riflessione razionale.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità