intelligente

in|tel|li|gèn|te
agg.
av. 1276; dal lat. intelligĕnte(m), p.pres. di intelligĕre “intendere, comprendere”.


FO
1. capace di intendere, dotato di intelletto: l’uomo è un animale intelligente
2a. che ha un’intelligenza pronta, che comprende e impara senza sforzo: un ragazzo intelligente, è intelligente, ma non studia
2b. che dimostra, nello svolgimento della propria attività, preparazione e capacità superiori alla media: un attore intelligente, un medico intelligente
3. di animale, dotato di una certa capacità di comprendere gesti e parole dell’uomo, di coordinare le proprie azioni, di imparare comportamenti e sim.: i delfini sono animali molto intelligenti, un cane intelligente
4. di azione, scritto, discorso e sim., fatto, detto con intelligenza, che rivela intelligenza e prontezza: un libro intelligente, una risposta pronta e intelligente, fare intelligenti osservazioni, una scelta intelligente
5. che manifesta esteriormente l’intelligenza di qcn.: sguardo, espressione intelligente
6. estens., scherz., opportuno, provvidenziale: un intelligente mal di gola mi ha impedito di partire
7. TS inform. di sistema o macchina in grado di imitare comportamenti peculiari dell’intelligenza umana | estens., dotato di un sistema computerizzato che automatizza determinate funzioni
8. BU di qcn., competente, esperto in un determinato campo

Polirematiche

arma intelligente
loc.s.f.
TS arm.
missile teleguidato da sofisticate strumentazioni elettroniche, in grado di centrare il bersaglio con estrema precisione
bomba intelligente
loc.s.f.
TS arm.
b. guidata elettronicamente che consente una particolare precisione nel colpire l’obiettivo
munizione intelligente
loc.s.m.
TS milit.
m. spec. di artiglieria, in grado di colpire il bersaglio modificando anche autonomamente la fase finale della traiettoria grazie a sofisticati dispositivi di guida elettronici.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità