interposizione

in|ter|po|ṣi|zió|ne
s.f.
av. 1294; dal lat. interpositiōne(m), v. anche interporre, cfr. sup. lat. interpositum.


1. CO l’interporre, l’interporsi e il loro risultato | BU senza interposizione, senza interposizione di tempo, senza por tempo in mezzo, senza indugio
2. CO fig., intercessione a favore di un’altra persona
3. TS dir. sostituzione, generalmente vietata dalla legge, del diretto interessato da parte di un’altra persona nel compimento di un atto giuridico
4. OB TS gramm. => proposizione incidentale
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità