intonso

in|tòn|so
agg.
av. 1483; dal lat. intōnsu(m), comp. di in- con valore privat. e tondēre “tagliare”.


1. LE che ha i capelli o la barba lunghi e folti: al barbato figliol di Febo intonso (Parini) | della barba o dei capelli, lunghi e folti, non tagliati: intonsi i crin fluidi | vide (Carducci)
2. CO di libro, non rifilato, con le pagine non ancora tagliate: esemplare intonso | estens., che non è mai stato aperto né letto; nuovo, intatto
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità