intrallazzo

in|tral|làz|zo
s.m.
1947; der. del sicil. ‘ntrallazzu “viluppo”, dal catal. entrelasar “intrecciare”.


CO affare, traffico illecito | estens., intrigo, compromesso per procacciarsi illegalmente voti o favori: intrallazzi politici, vivere d’intrallazzi
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità