introibo

in|tro|ì|bo
s.m.
av. 1556; dal lat. introībo propr. “entrerò”, 1ª pers. sing. dell’ind. fut. di introīre “entrare”, la prima parola del salmo 42 Introibo ad altarem Dei “salirò all’altare di Dio”, che nella messa in latino veniva recitato dal sacerdote all’inizio della funzione.


1. OB TS lit. => introito
2. OB estens., fare l’introibo, entrare nel discorso
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità