introito

in|tròi|to
s.m.
sec. XIV nell'accez. 2; dal lat. intrŏĭtu(m), der. di introīre “entrare”.


1a. CO entrata di denaro: lauti, scarsi introiti; registrare gli introiti della giornata; introiti di un’impresa, di uno spettacolo
1b. TS rag. sezione del libro cassa in cui vengono registrati gli incassi
2. TS lit. nella celebrazione della messa di rito latino: ingresso del sacerdote all’altare | canto o preghiera iniziale che accompagna l’entrata del sacerdote fino all’altare | estens., la prima parte della messa
3. OB entrata, ingresso | varco, passaggio
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità