invariabile

in|va|rià|bi|le
agg.
av. 1342; der. di variabile con 2in-.


CO
1a. di qcs., non soggetto a variazioni, costante: temperatura, clima invariabile, grandezza invariabile
1b. di comportamento, carattere e sim., che non subisce alterazioni
2a. TS gramm. di parte del discorso, che non è soggetta a flessione, come ad es. l’avverbio, la preposizione, la congiunzione
2b. TS gramm. di vocabolo, la cui terminazione rimane immutata al variare del genere (ad es. nipote, consorte) o del numero (ad es. brindisi, virtù) o, nelle lingue che hanno la declinazione, del caso
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità