inverno

in|vèr|no
s.m.
sec. XIII; lat. hibĕrnu(m) propr. “invernale”, sott. tempus “stagione”, prob. con sovrapp. di in “1in”.


FO la stagione più fredda dell’anno, che segue l’autunno e precede la primavera e che, nell’emisfero boreale è compresa fra il 21 dicembre e il 21 marzo e nell’emisfero australe fra il 21 giugno e il 23 settembre: un inverno mite, rigido, entrare nell’inverno; pieno inverno, il periodo più freddo della stagione; essere nel pieno dell’inverno, nel cuore dell’inverno, nel periodo più freddo; vestito da inverno, invernale

Polirematiche

campione d’inverno
loc.s.m.
TS sport
la squadra che in un campionato annuale in due gironi è prima in classifica alla fine del girone di andata
giardino d’inverno
loc.s.m.
CO
stanza con una o più pareti vetrate, arredata con piante in vaso e mobili da giardino, tipica di alberghi di lusso o ville signorili
inverno astronomico
loc.s.m.
TS astron.
=> inverno
inverno meteorologico
loc.s.m.
TS meteor.
stagione dell’anno che, nell’emisfero boreale, va dal primo dicembre all’ultimo giorno di febbraio.
quartiere d’inverno
loc.s.m.
TS st.milit.
sistemazione logistica dell’esercito durante la sospensione invernale delle operazioni belliche
solstizio d’inverno
loc.s.m.
TS astron.
il momento nel quale il Sole, il 21 dicembre, cessa di scendere rispetto all’equatore celeste e pare si fermi per poi iniziare il moto di avvicinamento all’equatore stesso, per cui si trova alla minima altezza nell’emisfero nord e alla massima nell’emisfero sud.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità