invocazione

in|vo|ca|zió|ne
s.f.
av. 1304; dal lat. invocatiōne(m), v. anche invocare.


1. CO l’invocare e il suo risultato; le parole o le grida con cui si invoca: invocazione a Dio, alla Madonna; invocazione d’aiuto, di soccorso
2. TS lett. parte della protasi di un poema in cui il poeta chiede ispirazione alla musa o alla divinità
3. TS lit. nella liturgia cattolica, genere di preghiera che si recita durante il canone della messa
4. TS diplom. nei documenti pubblici e privati del Medioevo, formula o simbolo con cui si iniziava l’atto in nome della divinità
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità