iridio

i||dio
s.m.
1819; dal lat. scient. Iridĭum, der. di iris, -idis “iride”, per le varie colorazioni dei suoi sali.

TS chim.
elemento chimico metallico appartenente ai metalli di transizione , con numero atomico 77 , di colore bianco lucente , durissimo e poco duttile , inattaccabile dagli alcali e dagli acidi , usato , spec. in lega con il platino , in oreficeria e per la costruzione di apparecchiature e strumenti di laboratorio (simb. Ir)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità