irrefragabile

ir|re|fra||bi|le
agg.
1ª metà XIV sec; dal lat. irrefragabĭle(m), comp. di in- con valore privat. e di un der. di refragāri “opporsi, essere contrario”, cfr. fr. irréfragable.


BU lett., di una tesi, un principio, una testimonianza e sim., che non può essere confutato, irrefutabile | di qcn., assolutamente degno di fede, attendibile
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità