irregolarità

ir|re|go|la|ri|
s.f.inv.
1598; dal lat. irregularitāte(m), v. anche irregolare.


1. CO l’essere irregolare: irregolarità di un documento, irregolarità dei tratti del volto
2. TS gramm. deviazione della coniugazione o declinazione dalla flessione regolare | allontanamento di un costrutto dalla forma sintattica ordinaria
3. TS geom. di poligoni, poliedri e sim., l’essere irregolare
4. TS tess. di un filato, variazione di finezza, dimensione o torsione | di un tessuto, variazione nella disposizione della trama e dell’ordito
5. CO azione, comportamento non conforme alle regole, alle norme: commettere delle irregolarità, rilevare un’irregolarità; anche eufem., per indicare un procedimento illegale di notevole gravità
6. TS sport azione che infrange il regolamento, fallo: commettere un’irregolarità
7. TS dir.can. impedimento che vieta di ricevere o di esercitare gli ordini sacri

Polirematiche

irregolarità di una superficie
loc.s.f.inv.
TS mat.
in geometria algebrica, numero intero non negativo risultante dall’analisi di determinate curve algebriche che giacciono sulla superficie e appartengono al medesimo sistema algebrico continuo ma non allo stesso sistema lineare.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità