irreprensibile

ir|re|pren||bi|le
agg.
2ª metà XIII sec; dal lat. tardo irreprehensĭbĭle(m), comp. di in- con valore privat. e reprehensibilis “riprensibile”.


CO
1. di qcn., che non può essere biasimato o criticato per il modo di comportarsi, di vestire, ecc.: una persona, un ragazzo irreprensibile
2. di atteggiamento, atto e sim., che non può dare adito a rimproveri o a critiche perché inopportuno, inadeguato, ecc.: comportamento, condotta irreprensibile; vestire con un’eleganza irreprensibile
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità